Archivio della categoria: cross-media

EOS C300-3

Canon EOS C300 Camcorder Super 35mm

Camcorder Super 35mm Canon EOS C300

Nel cuore della C300 c’è un nuovo sensore CMOS in formato Super 35mm, di risoluzione pari a 8.29 MP (ovvero 4K). La particolare architettura del sensore consente di massimizzare le prestazioni della macchina sia dal punto di vista della sensibilità nativa (dichiarata in 850 ASA utilizzando il Canon Log), sia della gamma dinamica (12 stop il valore ufficiale) e anche del rolling shutter.

Il nuovo Camcorder Canon registra su schede CF utilizzando la compressione MPEG2 a 50 Mbit già visto sulle videocamere della serie XF: un codec ad alta qualità, con compressione colore 4:2:2 con quantizzazione a 8 bit.

L’uscita HD-SDI non compressa in 4:2:2 a 8 bit permette il collegamento a Monitor e Registratori esterni.

Windows-8-quad-core

l’OS mobile più stabile

Matthew Miller, fino a un mese fa circa blogger del sito nokiaexperts.com, ha pubblicato su ZDNet un interessante articolo nel quale riporta la sua esperienza con i sistemi operativi per smartphone, giungendo alla conclusione che Windows Phone 7 è il sistema operativo per dispositivi mobili più stabile ed affidabile! Considerato che mancano solo due mesi al Nokia World, l’evento nel quale potrebbero essere annunciati proprio gli imminenti Nokia Windows Phone, abbiamo deciso di tradurvi e riportarvi l’analisi di Miller.

Dei sei sistemi operativi moderni per smartphone, Android è sicuramente il meno stabile di tutti. Sono innumerevoli i problemi di memoria insufficiente, reset e freezes. Come se non bastasse, Android è utilizzato da moltissimi produttori di cellulari, i quali installano su quest’ultimi differenti versioni del sistema operativo che rendono questa immensa mole di device difficile da gestire in merito ad aggiornamenti e all’installazione di applicazioni.

iOS by Apple non è nient’altro che una piattaforma utente amichevole, divertente, e per la maggior parte delle persone, abbastanza stabile. Tuttavia, chi è smanettone avrà sicuramente sperimentato dei crash completi del terminale, o i mancati avvii delle applicazioni.

Symbian, l’OS un tempo punta di diamante di Nokia, è stato per lungo tempo la piattaforma più stabile. Il colosso finlandese però ha iniziato a trascurare l’hardware dei provi device che risentivano sempre della scarsa memoria interna. I nuovi Symbian^3 sono un grande passo in avanti ma anche loro hanno ancora qualche problema.

I BlackBerry erano in passato degli ottima dispositivi, ma negli ultimi due anni i modelli che ho usato – rivela Mattew – mi hanno deluso in quanto a stabilità. Il problema principale dei BlackBerry sono i freezes che ‘congelano’ il terminale pur continuando a dare l’impressione che si stia facendo qualcosa in background. L’unica soluzione per risolvere è rimuovere la batteria e riavviare il device. Forse è proprio questo uno dei motivi per cui RIM continua a produrre dispositivi con batteria rimovibile.

Palm webOS è una piattaforma abbastanza stabile, ma non ancora perfetta. Ci sono diversi problemi come le sincronizzazioni, troppo lente, o i backup ed i ripristini che spesso falliscono. Fortunatamente Palm ha una comunità costruita intorno al webOS hacking che rende disponibili diversi trucchi per il miglioramento dei dispositivi.

Infine parliamo di Windows Phone 7. Lo sto usando dal mese di luglio 2010 e posso dire senza dubbio che è stato il sistema operativo più stabile ed affidabile che abbia mai usato, contando anche che ho utilizzato versioni beta sul mio telefono. Zero sono le volte che ho dovuto eseguire un reset su uno dei miei sei Windows Phone 7, alcuni di questi accessoriati anche con una scheda microSD da 32 GB.

L’unico problema, ad onere del vero, che ho visto su Windows Phone 7 è stato un ‘congelamento’ temporaneo capitatomi durante l’utilizzo di molte applicazioni e con diversi files in download dal browser. Ma, a differenza delle altre piattaforme, non ho dovuto eseguire alcun reset o rimozione della batteria. Si è risolto tutto automaticamente!

Miller conclude, infine, spiegando agli utenti che ha cercato solo di condividere le proprie esperienze in modo da poter fare scelte consapevoli e non basate sulla paura di un nome o di idee preconcette in base al feedback di pochi. Inoltre, prima di definire spazzatura un device o un sistema operativo è bene provarli!

nuoviimacmaggio2011

TeamViewer – accesso remoto e condivisione del desktop

oggi parliamo di:

la soluzione All-In-One per il controllo remoto e support tecnico tramite Internet per windows e OSX

Nell’arco di pochi secondi potrete instaurare un collegamento ad un computer qualsiasi tramite Internet e controllare il computer a distanza, come se foste seduti lì davanti. Vedete perché piú di 100 millioni di utenti contano su TeamViewer.

Manutenzione remota / Supporto

Con TeamViewer potete controllare da remoto qualsiasi computer come se foste seduti di fronte ad essa – anche attraverso i firewall
Il vostro partner deve solamente avviare una piccola applicazione che non richiede nemmeno un’installazione o diritti amministrativi

Meetings / Presentazioni

Teamwork, presentazioni e colloqui di vendita – una foto dice più di mille parole
TeamViewer consente di condividere il desktop con altre persone tramite internet, anche attraverso i firewall – la soluzione ideale per la collaborazione online.

Accesso remoto / Remote Office

Accedete a tutti i vostri computer e server da remoto – 24 ore su 24 ore
Desiderate accedere su i vostri computer quando siete fuori ufficio? Bisogno accedere su i server delle vostre clienti senza aver bisogno di una conferma del partner? Nessun problema – fattibile con il nostro TeamViewer “host” il quale vi è disponibilie senza limite.

via TeamViewer

Cattura da segnalare

doc office for design – Riviste per IPAD

DOC OFFICE FOR DESIGN Sviluppa per il TIS innovation park Tis Library, l’app ufficiale del TIS che contiene i prodotti editoriali sull’attività del TIS , centro e stimolo per l’innovazione, la cooperazione e il trasferimento tecnologico per tutti gli attori altoatesini parte del sistema innovazione, in particolare per le imprese.

scarica gratuitamente Tis Library

Anteprima di iTunes http://itunes.apple.com/it/app/tis-library/id434410615

contatta gli sviluppatori doc office  for design

 

adobe

Flash Builder e Flex accelerano lo sviluppo di Apps

Adobe Flash Builder 4.5 e Flex 4.5 e le applicazioni mobili per Android, Blackberry Tablet OS e iOS

Gli ultimi progressi in fatto di strumenti procurano una piattaforma di sviluppo avanzata per la creazione di applicazioni mobili, web e desktop

Agrate Brianza, 11 aprile 2011 — Adobe Systems Incorporated (Nasdaq:ADBE) ha annunciato oggi alcuni progressi importanti nello sviluppo di applicazioni mobili nell’ambito della release Adobe Creative Suite 5.5®. Tali innovazioni riguardano tutti i nuovi strumenti e supporti presenti nel software Flash® BuilderTM 4.5 per sviluppare, testare e distribuire le applicazioni mobili sulle piattaforme Android, Blackberry Tablet OS e iOS. Flex 4.5 è una struttura open source che comprende un nuovo supporto per la realizzazione di applicazioni mobili per Android, mentre il supporto per le piattaforme Blackberry Tablet OS e iOS è previsto per giugno 2011. Questa nuova modalità di sviluppo delle applicazioni mobili consente agli sviluppatori di sfruttare un’unica catena di strumenti, un solo linguaggio di programmazione e un code base per creare con facilità applicazioni altamente significative per le varie piattaforme mobili, migliorando notevolmente la performance e riducendo nel contempo tempi di sviluppo e costi di distribuzione.

Flash Builder 4.5 accelera lo sviluppo dei progetti Flex e ActionScript, comprendenti nuovi workflow circolari con il software Adobe Flash Catalyst® CS 5.5, che permettono a designer e sviluppatori di lavorare in parallelo nell’intero processo di sviluppo. Flash Builder 4.5 comprende inoltre nuove funzioni per consentire una codifica più veloce e produttiva e per migliorare la performance. L’aggiunta di Flash Builder 4.5 Premium al software Adobe Creative Suite 5.5 Web Premium assicura un importante aggiornamento della suite pluripremiata di software per web designer e sviluppatori.
“Con queste release, gli sviluppatori dispongono per la prima volta di un’unica piattaforma di sviluppo per realizzare applicazioni web, mobili e desktop altamente significative, segnando un notevole progresso nella realizzazione di applicazioni per il mondo mobile,” ha affermato Paolo Motta, Creative Solutions Business Manager Emea, Adobe Systems. “Con la proliferazione di smartphone e tablet, le imprese devono poter essere certe che le loro applicazioni sono in grado di funzionare in maniera continua su molti tipi diversi di apparecchi. Flash Builder 4.5 e Flex 4.5 permettono loro di standardizzarsi su una piattaforma comune in grado di assicurare un’esperienza ricca e coerente che funziona ottimamente su tutti i dispositivi Android, Blackberry Tablet OS e iOS.”
Un “code base” comune per ridurre il “time to market” In giugno Adobe prevede di lanciare alcuni aggiornamenti per Flex che permetteranno agli sviluppatori di riutilizzare la maggior parte o tutto il loro codice nelle varie applicazioni rivolte a più piattaforme, quali web, desktop, Android, Blackberry Tablet OS e iOS. Spesso spostare un’applicazione tra diverse piattaforme è facile come ricompilarla. I nuovi componenti espandono lo Spark skinning e l’architettura dei componenti introdotta con Flex 4, mentre i miglioramenti di Flash Builder 4.5 accelerano la codifica dei progetti Flex e ActionScript grazie alle migliori funzioni di code template, completamento codice e generazione codici.
Le nuove funzioni di sviluppo mobile offerte da Flash Builder 4.5 e Flex 4.5 sono mirate alla creazione di applicazioni destinate a un’installazione indipendente utilizzando Adobe AIR 2.6 per i dispositivi mobili. Oltre a Google Marketplace, Blackberry AppWorld e iTunes AppStore di Apple, le applicazioni mobili possono ora essere installate nell’Amazon AppStore per Android, offrendo alle imprese nuove opzioni di monetizzazione attraverso la più vasta destinazione per lo shopping esistente online. Grazie agli strumenti avanzati e alle nuove funzioni, quali le estensioni dei codici nativi che saranno presto lanciate, AIR rappresenta il modo più efficace per diffondere le applicazioni su più schermi e piattaforme, quali Android, Blackberry Tablet OS, iOS e i sistemi operativi per desktop.
Conscia della necessità di migliorare l’esperienza mobile, Standard Chartered ha utilizzato Flash Builder 4.5 e Flex 4.5 per creare un’applicazione bancaria completamente operativa che assicura un’esperienza d’uso ricca e coinvolgente su computer desktop, tablet e smartphone.

Per le applicazioni per tablet e smartphone abbiamo ridotto il time to market del 40 percento e gli investimenti di due terzi sfruttando gli strumenti Adobe e il nostro codice esistente per l’applicazione web based,

ha affermato Aman Narain, responsabile remote banking di gruppo presso Standard Chartered.

Non sarebbe stato possibile dal punto di vista finanziario creare un’applicazione nativa per ciascuno di questi dispositivi.

Il miglioramento del workflow designer-sviluppatore accelera lo sviluppo Flash Catalyst CS5.5, sempre annunciato oggi, presenta un nuovo workflow circolare con Flash Builder 4.5 che permette a designer e sviluppatori di lavorare in parallelo. Ora i designer possono aprire, modificare e salvare i progetti Flex creati o precedentemente modificati in Flash Builder, consegnando più velocemente le applicazioni.
Possono inoltre realizzare rapidamente i prototipi delle interfacce utente per i siti web ridimensionabili e le applicazioni basate su Flex con nuove componenti, effettuare transizioni ed effetti più precisi ed espressivi e progettare componenti personalizzati in maniera efficiente. Flash Catalyst CS5.5 è disponibile anche nelle edizioni Design Premium, Web Premium, Production Premium e Master Collection di Creative Suite 5.5.

Utilizzando l’architettura di skinning di Flex e Adobe Flash Catalyst per generare automaticamente la grafica, abbiamo ridotto il nostro ciclo di sviluppo del 20 percento,

ha affermato Aaron Pedersen, partner fondatore e architetto di applicazioni web, DevelopmentArc. “Questo workflow ha aiutato il processo di skinning e stilizzazione del look delle applicazioni Flex per soddisfare le esigenze dei designer.
Informazioni sulla piattaforma Flash Il lancio di Creative Suite 5.5 avviene in un momento in cui la tecnologia Adobe Flash sta facendo passi da gigante sul mercato della mobilità. In previsione d’installare Flash Player su oltre 131 milioni di smartphone entro la fine dell’anno, Adobe Flash offre ricchi contenuti browser-based per desktop e dispositivi mobili. Flash Player è oggi disponibile su Android, HP webOS e Google TV e in seguito dovrebbe essere supportato anche da Blackberry Tablet OS, dalle versioni future di Windows® Phone, da LiMo, Samsung SmartTVs e da altri.

L’elenco dei dispositivi certificati è disponibile su

http://www.adobe.com/flashplatform/supported_devices/smartphones.html

Adobe AIR, elemento chiave della piattaforma Flash, permette agli sviluppatori di sfruttare i codici esistenti e gli strumenti conosciuti, tra cui Adobe Flash Professional CS5, Adobe Flash Builder e Flex, per realizzare e diffondere ricche applicazioni mobili a oltre 200 milioni di smartphone e tablet entro la fine del 2011.

Il sito m.flash.com offre alcuni esempi dell’ampia varietà di applicazioni e contenuti AIR mobili che utilizzano Flash Player sul web.

Per ulteriori informazioni:

http://www.adobe.com/flashplatform/

adobe

Adobe CS5.5


Adobe Suite CS5.5 è  il pacchetto integrativo della versione di Adobe Creative Suite CS5.

Questa porta con se degli aggiornamenti dedicati soprattutto ai dispositivi mobili, come iPhone, Android, e BlackBerry, ed ai nuovi linguaggi come HTML5.

In casa Adobe di sicuro non saranno disponibili molti giorni di vacanza visto che a solo un anno dal lancio della versione CS5 hanno già lanciato l’ aggiornamento CS5.5 che includerà tutti i programmi del pacchetto.

Gli eventi di presentazione:

ONLINE EVENT

3 maggio 2011 ore 14.30 Diretta dall’evento di Milano;

LIVE EVENTS

MILANO 3 maggio 2011 ore 14.00  La Pelota Via Palermo
ROMA 10 maggio 2011 ore 14.00 Roma Eventi Via Alibert

Adobe Photoshop CS5 è stato aggiornato con un nuovo SDK per rendere molto più facile la programmazione per tablet e per più piattaforme, tra cui Android, Apple iOS, RIM e Adobe AIR. Adobe Dreamweaver CS5.5 ha il pieno supporto per il linguaggio HTML5, funzionalità interattive avanzate con i suggerimenti sul codice jQuery, che consente di integrare con facilità un’ampia gamma di opzioni interattive nelle pagine web.

Altra novità PhoneGap applicazioni native per Android e iOS che ti permetterà di convertire il codice HTML esistente in un’applicazione per telefoni cellulari, direttamente all’interno di Dreamweaver, Dreamweaver si integra con Adobe BrowserLab, un servizio online CS Live che consente di testare in maniera rapida e precisa i contenuti web su più browser e sistemi operativi. Sono stati rinnovati anche i software per la produzione di applicazioni multimediali avanzate Flash Builder, Flash Catalyst e Flash Professional, Adobe Photoshop per creare sfondi ed aloni digitali naturali e realistici con il pennello miscela colori per realizzare fusioni dei colori sul quadro, e con l’opzione Punta setole per applicare tratti di pennello realistici dotati di texture naturali, lo stesso Adobe Photoshop è stato reso ancora più faciel d ausare con dispositivi quali iPad.

Anche Adobe InDesign, pensato soprattutto per l’impaginazione quindi per prodotti puramente cartacei, inserisce funzioni avanzate per la creazione di e-book, effetti tipografici raffinati e immagini che si adattano automaticamente alle dimensioni di qualsiasi schermo.
Ora è anche possibile aggiungere audio e video per applicazioni di lettori di eBook che supportano video e tag audio in formato HTML5.